Archivio

Polizia Provinciale - Controllo faunistico

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Polizia provinciale, l'attività nel 2017

Nel corso del 2017 la Polizia provinciale di Modena ha effettuato 1386 di cui 1095 in materia di caccia e 291 in materia di pesca.

Le sanzioni amministrative sono state 332, di cui 318 in materia di caccia e 14 in materia di pesca.

Sono questi, in sintesi, i numeri dell'attività nel 2017 degli agenti della Polizia provinciale con la collaborazione dei volontari.

Tra le principali violazioni in materia di caccia spiccano il mancato rispetto delle distanze di sicurezza (25 verbali), le violazioni al calendario venatorio soprattutto legate al mancato utilizzo dell'indumento a visibilità alta (34 verbali), la violazione delle norme sul tesserino regionale di caccia (14 verbali), cani vaganti senza custodia (9 verbali); controlli anche gli allevamenti di fauna selvatica con 48 verbali; tramite consultazione online della banca dati regionale sono stati elevati 105 verbali per mancata riconsegna del tesserino venatorio nei tempi di legge.

Nel 2017 sono state inviate all'autorità giudiziaria anche 11 informative di reato tra cui 9 per caccia con mezzi vietati, detenzione di animali pericolosi, detenzione di fauna particolarmente protetta;

Per quanto concerne la pesca nel 2017 le sanzioni accertate hanno riguardato l'assenza dei documenti obbligatori, come i versamenti per la licenza, e l'inosservanza alle prescrizioni su attrezzi e pescato.

A questi numeri si aggiungono quelli relativi ai controlli ambientali e sul codice della strada, svolte nel corso delle attività di controllo venatorio: sull'ambiente le violazioni riscontrate sono state 19, soprattutto della normativa su parchi, aree protette e raccolta di prodotti del sottobosco, mentre le violazioni al codice della strada accertate sono state 115.

La Polizia Provinciale, inoltre, ha gestito 250 segnalazioni dei cittadini  arrivate al numero 059 209525, attivo dalle ore 6,30 alle 18,30, mentre attraverso il software regionale Rilfedeur, ha seguito 95 chiamate di cittadini che segnalavano situazioni di particolare criticità di cui 34 legate alla caccia e ai problemi con i cacciatori.

In collaborazione con il centro fauna selvatica "Il Pettirosso" che opera sulla base di una convenzione con la Provincia di Modena, sono state gestite anche 75 richieste di intervento per il recupero di fauna selvatica in difficoltà.

Gli agenti sono 15, a cui ai aggiungono oltre 40 Guardie giurate volontarie faunistico - venatorie per la vigilanza sulla fauna e sulla pesca.

Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 21 marzo 2018
data di modifica: giovedý 22 marzo 2018