Archivio

Turismo

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Archivio | · 2011 · Turismo

numero 10 - novembre 2011

Turismo e cultura

Valorizzare le eredità storiche e culturali del passato. Elementi cardine di uno sviluppo sostenibile

«Il turismo, e in particolare il turismo culturale, per svilupparsi hanno bisogno anche dell'investimento dei privati». Lo ha affermato il presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini concludendo, venerdì 4 novembre, i lavori del convegno "Politiche, idee e fondi per il turismo culturale" che si è svolto nell'ambito del progetto europeo CrossCulTour. Poco prima, aprendo gli interventi, Juliane Koch, direttrice dell'associazione Transromanica, aveva sottolineato l'importanza del supporto delle istituzioni nella costruzione del progetto e «per mantenere e valorizzare le eredità storiche e culturali del passato».

Il convegno è stato l'occasione per analizzare i risultati raggiunti con il progetto CrossCulTour: dalle aperture straordinarie di pievi, monumenti e castelli medievali, all'interno di manifestazioni come "Transromanica" e "Suggestioni fra le torri", alle audioguide con itinerari culturali, storici e gastronomici scaricabili dal sito www.visitmodena.it; dalle mappe sul gusto e sui percorsi ciclabili legati al Romanico che attraversano il territorio modenese alla promozione degli itinerari "Romanico con gusto" sul mensile Bell'Italia fino alla campagna pubblicitaria per non perdere l'appuntamento con le eccellenze del Romanico modenese.

Come spiega Elena Malaguti, assessore provinciale alla Cultura, «CrossCulTour è stata la cornice entro la quale sviluppare una serie di progetti di vero turismo culturale, cioè di proposte che permettono alle persone di "gustarsi" il nostro territorio in tutti gli aspetti che lo compongono: storia, arte, tradizione, gastronomia, natura e benessere».

Turismo e cultura, ha sottolineato il parlamentare europeo Vittorio Prodi «possono diventare gli elementi cardine di uno sviluppo sostenibile e complessivo che tiene insieme sia l'economia che il bene immateriale dell'arricchimento delle persone».

E il vice presidente della Provincia Mario Galli, intervenendo in chiusura dopo gli assessori regionali Massimo Mezzetti e Maurizio Melucci, ha osservato che «il nostro patrimonio culturale non è solo un bene comune ma anche un'opportunità per le nostre comunità, intorno alla quale, anche sulla scorta dei buoni risultati ottenuti con il progetto di CrossCulTour, dobbiamo essere capaci di fare sistema».

CrossCulTour, progetto di cross marketing per il turismo culturale finanziato dalla Commissione europea, è stato promosso dal Ministero per lo sviluppo regionale e i trasporti della Sassonia-Anhalt con la Provincia di Modena capofila per l'Italia. Il progetto si è sviluppato parallelamente in Germania, Italia, Austria, Slovenia con l'obiettivo di sostenere e incrementare un turismo culturale sostenibile e di qualità attraverso la creazione di itinerari sulle tracce del Romanico che attraversano gran parte dell'Europa centro meridionale.

ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 14 novembre 2011
data di modifica: lunedý 14 novembre 2011